A memoria d'uomo non è forse possibile ricordare da quando in Corso Manfredi 83, nel pieno centro di Manfredonia, esiste una tabaccheria. Per tacita convenzione, è come se ci fosse sempre stata, perché nell'immaginario collettivo questo negozio è un pezzo di paese, ed il paese non potrebbe fare a meno di questo negozio.

Il “salto di qualità”, tuttavia, non si perde nella notte dei tempi, bensì inizia 12 anni or sono, quando Filomena di Iasio, esperienza in una serigrafia alle spalle, decide di mettersi in proprio e rileva la gestione della tabaccheria.

Mai come in questo caso, è forse opportuno esclamare: “Vocazione!”. La passione per i “puros” l'ha nel sangue. Sedotta in principio dal loro inimitabile profumo, anno dopo anno ha proseguito studio e pratica dei sigari, tanto che oggi può vantare un'invidiabile specializzazione del settore.

Tre anni fa, per ospitare degnamente le “perle” che conserva nell'humidor, ha anche ristrutturato completamente il suo locale di 12 metri quadrati, trasformandolo in un vero e proprio “scrigno per tutte le sue referenze”.

Visitata spesso anche da turisti e forestieri, incuriositi da come in uno spazio limitato trovino posto sigari, oggettistica, pipe, preparati per pipa, distillati, cioccolato e tanto altro ancora, questa tabaccheria non è un semplice punto vendita di sigari e accessori per il fumo.

La stessa Filomena organizza infatti anche serate di degustazione per i propri clienti e ama ricordare: “Non sono tanto interessata a vendere in sé e per sé, quanto a condurre gradualmente il neofita ad una seria formazione in materia di puros, ovvero ad un'autentica passione per i sigari".